Le fontane più belle d’italia

L’Italia può vantare all’interno del proprio territorio alcune tra le fontane più belle al mondo. I magnifici giochi d’acqua, le sculture, i materiali pregiati con cui sono state costruite, le forme ricercate e stili unici nel loro genere le rendono veri e propri vanti per le città che hanno la fortuna di ospitarli, luoghi d’incontro per gente del posto e turisti alla ricerca di monumenti e luoghi da visitare. Le fontane più belle sono spesso nascoste nelle città italiane low cost di Italia.

Scopriamo insieme alcune delle fontane più belle d’Italia sparse per il nostro belpaese.

Roma: Fontana di Trevi

Essa è la più grande sita a Roma, nonché una delle più famose del mondo. Costruita nel ‘700 da Nicola Salvi e Giuseppe Pannini utilizzando lo stile Barocco del tempo, ad oggi è una meta visitata ogni anno da milioni di turisti. La leggenda narra che gettando una monetina all’interno della fontana si propizia il ritorno nella città in un futuro prossimo.

Palermo: Fontana Pretoria

La Fontana Pretoria è la più bella sita a Palermo ed una delle meraviglie presenti in Italia. Anche se oggi è uno dei simboli di Palermo, un tempo era considerata l’emblema della corruzione e lascività della classe politica, per via delle 48 statue raffiguranti uomini  e donne nude. Lo sdegno dei cittadini era cosi  grande che ribattezzarono il monumento in “Fontana della Vergogna”.

Isernia: la Fontana Fraterna

La città di Isernia si rispecchia ed è divenuta famosa grazie a questa fontana pubblica costruita nel1835 nella Piazza Celestino V. Storia vuole che la lastra con l’epigrafe “AE PONT” appartenesse al monumento sepolcrale di Ponzio Pilato.

Nel 1943 essa è stata distrutta  durante un bombardamento, e solo dopo è stata ricostruita fedelmente secondo il progetto originale.

Perugia: Fontana Maggiore

Questa fontana da più di 700 anni riceve acqua dal monte Pacciano, ed è uno dei principali monumenti che la città di Perugia ospita nel proprio territorio. Le sue origini risalgono al 1275, quando per festeggiare l’arrivo dell’acqua nell’acropoli grazie all’acquedotto, vennero iniziati  i lavori per costruire questo monumento celebrativo.

Nel 1974 le Poste Italiane celebrarono la Fontana Maggiore dedicandogli un francobollo da 40 Lire.

 Roma: Fontana del Tritone

Non è solo la fontana di Trevi l’unica da menzionare ubicata nella città di Roma. Difatti anche la Fontana del Tritone spicca in bellezza e storia. Costruita nel 1642-3 da Gian Lorenzo Bernini, fu posta in piazza Barberini, (ai tempi utilizzata prevalentemente per la coltivazione della vigna). La fontana diede  decoro alla zona, che in poco tempo diventò un centro culturale in cui  sostavano artisti in visita a Roma.

La fontana del Tritone oggi è una delle bellezze più conosciute al mondo di Roma.

 

Spiagge Elba per i bambini e per le famiglie

Di spiagge all’Elba ce ne sono davvero per tutti i gusti, compresi per quelli più esigenti delle famiglie con bambini piccoli! Da Marina di Campo al Lido di Capoliveri, passando per la pittoresca spiaggia di Lacona, ecco quali sono quelle più adatte alle famiglie e in cui possono far giocare liberamente i bambini senza doverli controllare ventiquattro ore su ventiquattro

VACANZE – Quando si decide di partire in vacanza con i bambini, soprattutto se questi sono molto piccoli, uno dei primi pensieri dei genitori è: il posto dove andremo sarà sicuro? Oppure: ci saranno tutte le comodità?

Non parliamo poi della ricerca della meta di vacanze ideale, che spesso può rivelarsi un’impresa: mari di un azzurro limpido, ma che nascondono molte insidie oppure fondali profondi, spiagge incantevoli, ma dove i più piccoli non possono giocare liberamente oppure non dotate di tutti i servizi necessari.

Per fortuna però che di spiagge all’Elba ce ne sono davvero tante e anche per tutti i gusti! Eccone alcune assolutamente da non perdere per le famiglie che vogliono passare una vacanza tranquilla con i bambini senza doversi preoccupare di nulla!

Spiagge Elba: le tre più a misura di famiglia e di bambini!

1.Una spiaggia preferita dai bambini e in generale dalle famiglie è quella che si snoda lungo il paese di Marina di Campo.

Costituita da sabbia molto fine e con cui si possono costruire castelli oppure scavare buche molto profonde, può essere raggiunta facilmente dal lungomare oppure dalla pineta che si trova nelle vicinanze.

Dotata di ogni servizio e super accessoriata, ha un fondale basso e dove si possono far giocare i bambini in tutta tranquillità e senza che corrano il rischio di farsi male.

2.Più distante, ma ugualmente stupenda, è la spiaggia di Lacona, che è frequentata soprattutto da famiglie con bambini.

Questa spiaggia dispone di grandi spazi in cui i più piccoli possono giocare e fare amicizia e ha anche una grande pineta in cui ci si può rintanare durante le ore più calde della giornata.

3.Un’altra spiaggia da prendere in considerazione è quella di Capoliveri, che è una spiaggia di sabbia bianca, dall’aspetto caraibico, con bar e ristoranti.

Il lido di Capoliveri si trova poco distante da Procchio, un’altra spiaggia molto bella e in cui si possono trovare stabilimenti, noleggi vari, bar e ristoranti.

Puglia non solo mare ma anche tanti borghi medievali

Cosa vedere in Puglia oltre ai bellissimi litorali del Salento? Non tutti sanno che anche nella costa garganica è possibile ammirare delle stupende spiagge e quest’ultime sono anche davvero molto particolari in quanto non possiedono le tipiche caratteristiche delle spiagge salentine.

 

La differenza tra le spiagge salentine e le spiagge garganiche è molto evidente. Nelle prime è possibile notare un litorale sabbioso, nelle seconde è invece possibile ammirare calette, faraglioni, scogli molto alti ed in alcune località delle magnifiche grotte.

Ma, come dicevamo inizialmente, la Puglia non è da ammirare solo per le sue splendide spiagge, vi è molto ma molto di più. Meglio quindi visitare le spiagge o l’entroterra? Dipende principalmente da due fattori.

Il primo fattore è quello personale: meglio una vacanza sul mare o una passeggiata tra ulivi secolari e l’arte culinarie che solo le vecchie masserie pugliesi riescono a proporre?

Il secondo fattore dipende invece dal periodo in cui si visita la Puglia. Se si visita durante il periodo estivo quasi sicuramente ci si recherà al mare. Ma se si visita in primavera o nei periodi più freddi dell’anno, anche l’entroterra ha davvero tanto da offrire.

Quali località visitare quindi oltre che le solite spiagge? Togliamo dalla lista località marine come Peschici, Vieste, Gallipoli e Santa Maria di Leuca, cosa resta? Vediamo quali sono i consigli del sito web Puglia Turismo, che offre una vasta scelta di località e paesi da visitare in una delle Regioni più belle del Sud Italia.

I luoghi meravigliosi della Puglia da visitare sono davvero tanti. A parte le città che hanno davvero tanto da offrire, esistono interi borghi che hanno un fascino misterioso e lasciano allibiti anche i turisti più scettici.

Nella città di Bari, che è anche il capoluogo di Regione della Puglia, è possibile fare delle lunghe passeggiate presso il lungomare della città, davvero molto suggestivo se fatto di sera.

Nella città di Lecce è invece possibile ammirare l’arte del barocco leccese, interi monumenti e Chiese costruiti utilizzando la pietra leccese, una pietra molto particolare che cambia colore in base alla luminosità presente.

A Taranto è invece possibile vedere il Castello Aragonese, il Ponte Girevole ed il Marta, il Museo Archeologico sulla Magna Grecia più importante d’Italia.

Non dimentichiamo inoltre che esistono paesi del calibro di Alberobello con i suoi splendidi trulli, Cisternino, Ostuni e Locorotondo che si affacciano sulla Valle d’Itria e la famosa Castellana, molto rinomata grazie alle grotte carsiche visitabili tramite un tour guidato.

Nel periodo carnevalesco è consigliabile poi vistare la cittadina di Putignano che offre ai suoi visitatori quello che ad oggi è il carnevale più antico d’Europa.

Vacanza in Puglia: alla scoperta delle meraviglie di Vieste

Se per la tua vacanza in Puglia hai scelto un offerta villaggio a Vieste, siamo convinti che tu abbia fatto un’ottima scelta, e in questo articolo ti spieghiamo il perché.

 

Vieste, detta anche Perla del Gargano, è un caratteristico paesino situato in una posizione strategica. Grazie alla sua centralità, è vicina alla maggior parte dei luoghi più belli da visitare. Un territorio eterogeneo sia dal punto di vista naturalistico che culturale. Per questa ragione la città di Vieste è una delle mete più ambite, non solo dei turisti italiani. Mare cristallino, verdi colline, boschi e foreste del parco nazionale del Gargano, le isole Tremiti e infine le cattedrali e i santuari meta del turismo religioso.

Le spiagge di Vieste

La varietà dei paesaggi naturali si riflette soprattutto nella diversità delle spiagge di Vieste. Puoi trovare spiagge di sabbia cristallina oppure sabbia mista a pietre e ciottoli. Devi solo scegliere quella più adatta alle tue esigenze di relax o divertimento.

Potresti essere un giovane in comitiva o alla ricerca di una vacanza per single. In questo caso sono tantissime le spiagge affollate, che offrono i migliori servizi turistici. Strutture organizzate in cui poter praticare sport acquatici come il windsurf o il Kitesurf. Una di queste spiagge è la Baia di Scialmarino, un lembo di spiaggia lungo e largo dove sono concentrate la maggior parte delle strutture ricettive adatte soprattutto ai giovani come te.

Se invece siete una giovane coppia, sono tantissime le spiagge e le baie raggiungibili soltanto via mare o a piedi. Spiagge su cui vivere la vostra indimenticabile vacanza in Puglia, appartati e in completo relax, immersi in una natura paesaggistica incantevole in cui il tempo sembra essere mai trascorso.

Siete un allegra famiglia con figli al seguito? In questo caso di sicuro cercherai una spiaggia con fondali bassi a riva, per la sicurezza dei tuoi bambini durante la balneazione. In questo caso ti segnaliamo la spiaggia di Pizzomunno. Facilmente raggiungibile seguendo la litoranea, è una delle spiagge più affollate nel periodo di alta stagione.

Le grotte Marine e le isole Tremiti

Le bellezze marine non finiscono qui, in quanto i luoghi più suggestivi sono rappresentati dalle grotte marine del litorale Garganico. Ogni giorno vengono organizzate delle gite in barca alla scoperta degli anfratti rocciosi più belli. Grotte in cui puoi assistere ad uno straordinario gioco di luci, prodotto dal riflesso del mare e del suo incontro con i raggi del sole. Inoltre Vieste è distante solo 22 Km dalle isole Tremiti. Un arcipelago composto da cinque isole, circondate da fondali che appartengono alla riserva marina delle Tremiti, che a sua volta fa parte del parco Nazionale del Gargano. Ogni giorno un traghetto parte dal porto di Vieste, e si dirige verso uno degli arcipelaghi più suggestivi d’ Italia.

Il parco nazionale del Gargano per gli amanti delle passeggiate e della Mountain Bike

A Vieste la tua Vacanza in Puglia non sarà solo mare, grotte e spiagge assolate. Vieste è un territorio vasto che si allunga nell’entroterra verso colline e uliveti. Questi luoghi sono ideali per coloro che adorano passeggiare alla frescura di boschi e foreste. Sentieri incantevoli da percorrere a piedi o in bici. Luoghi incontaminati in cui il tempo sembra essersi fermato. Ogni giorno grazie alle associazioni sportive del posto e della pro-loco, vengono organizzate escursioni di Trekking o Mountain Bike per gli amanti dello sport estremo.

Turismo artistico religioso

Negli ultimi anni molti turisti scelgono Vieste, non solo per lo splendore naturalistico, ma anche per scoprire il restroscena culturale di un popolo di pescatori, pastori e agricoltori. Un popolo devoto, la cui storia è tutta racchiusa nei più caratteristici monumenti religiosi. Cattedrali, conventi e chiese in cui si fondono gli stili artistici dell’intero mediterraneo.

Siamo riusciti a convincerti? Ora non devi far altro che vivere la tua Vacanza in Puglia alla scoperta dei luoghi più belli di Vieste.

Di spiaggia in spiaggia: viaggio alla scoperta della Riviera romagnola

La Riviera romagnola vanta un litorale splendido. Dai Lidi Ravennati fino giù a Gabicce Mare la costa è un susseguirsi di località balneari di pregio, accarezzate da una spiaggia dorata e caratterizzate dalla presenza di stabilimenti balneari attrezzati di tutto punto per il relax, il divertimento e l’ampia dotazione di cabine, docce, aree sportive, spazi riservati al gioco dei più piccoli, bar e ristorantini.

Fra le spiagge più belle talvolta svettano anche quelle meno conosciute, che vantano un patrimonio naturalistico interessante, al pari di quelle ricercate per la movida notturna e le feste o premiate con la Bandiera Blu

Cervia – La Spiaggia della Pinarella di Cervia

L’arenile della Pinarella è stata definito da due autorevoli fonti come  Legambiente e Touring Club

un’autentica ‘perla naturale’.

Distesa per oltre 2500 metri ha un litorale soffice di sabbia dorata, abbracciato dalla rigogliosa presenza della pineta, un autentico polmone verde dove si può girovagare in bicicletta, fare jogging, passeggiare, rilassarsi all’ombra dei pini marittimi o consumare un picnic.

Al litorale attrezzato di tutto punto fa da contraltare un mare limpido e la presenza di fondali sabbiosi che digradano dolcemente. Dalla spiaggia si raggiungono velocemente le Saline di Cervia, collocate al centro della stazione sud del Parco del Delta del Po.

Cesenatico –  Zadina, Valverde, Villamarina

Tranquille ed immerse nel verde le spiagge di  Zadina, Valverde, Villamarina sono quanto di più bello è in grado di offrire il territorio diviso a metà fra la splendida costa, la battigia dorata ed i percorsi naturalistici che fanno da cornice e si insinuano nell’oasi verde delle pinete.

Cattolica – Spiaggia Eraclea Minoa

Celebre oasi naturalistica la Spiaggia Eraclea Minoa di Cattolica si stende fra Capo Bianco e la foce del fiume Platani.

A caratterizzarla è la soffice sabbia dorata, che crea un confine naturale per oltre 5 chilometri, la presenza di formazioni dunali e di falesie calcaree bianche, che si ergono a picco sul mare.

A regalare un aspetto del tutto naturale è anche il verde del bosco che si staglia alle spalle.

Gabicce – Baia Vallugola

Splendida insenatura naturale la Baia Vallugola è adagiata fra due promontori allungati sul mare: Gabicce e Castel di Mezzo.

Il fascino è insito nella bellezza naturalistica dell’area marina, della spiaggia di ciottoli e del porto turistico.

La vacanza può trovare nel residence Gabicce mare un’interessante proposta.

Riccione – Spiaggia di Marano

Collocata fra Rimini e Riccione è una spiaggia dalle dimensioni piuttosto esigue ma a renderla famosa non sono soltanto gli aspetti naturalistici ma piuttosto quelli del divertimento.

Un autentico fazzoletto di terra dove a farla da padrone è sopratutto la movida e le feste sulla sabbia.

Da Misano Brasile a Portoverde

Tre chilometri di spiaggia finissima per vivere a contatto con il mare più autentico, fare bellissime passeggiate, bagni di sole, praticare sport o anche soltanto farsi cullare indisturbati dalla brezza marina.

Spiagge e Bandiere Blu

Fra le località premiate dalla Bandiera Blu, l’ultima edizione del prestigioso appuntamento con il mare più pulito ed incontaminato ha visto svettare sulla riviera romagnola realtà quali Bellaria Igea Marina, Misano Adriatico, e Cattolica, in provincia di Rimini, Cesenatico, in provincia di Forlì Cesena, Ravenna e Cervia, per la provincia di Ravenna e Comacchio in provincia di Ferrara.

5 borghi della Toscana dove passare il week and

Se avete già visitato Firenze, soggiornato a Siena, passeggiato per le vie del Chianti ma la vostra voglia di Toscana è ancora intatta, potete saziare la vostra fame visitando alcuni dei borghi bellissimi di questa regione. Si tratta di posti davvero suggestivi che ti faranno rivivere la magia di questa meravigliosa terra immersa nella natura e ricca di storia, cultura e tradizione. Fin da quando gli Etruschi sono passati, la Toscana è stata un luogo magico. I romani rifornivano i loro silos per il grano in Toscana, i cristiani camminavano lì nelle tappe di un percorso di pellegrinaggio medievale e Napoleone saccheggiò molte opere d’arte. Le chiese storiche, cappelle e monumenti di Firenze sono stati una tappa fondamentale per aristocratici inglesi ma, non esiste solo questa città: i borghi sono davvero da non perdere.

  1. MONTEPULCIANO: un viaggio tra natura e storia

Per poter godere di un perfetto mix tra natura e storia, dovete immergervi nell’atmosfera medievale di Montepulciano. Di origine etrusca e noto a tutti per il suo famoso vino, questo borgo in provincia di Siena, ha delle bellezze che vi lasceranno a bocca aperta. A partire dalle sue caratteristiche colline. Uliveti e vigneti si diramano in un paesaggio naturale che, entrando nel cuore cittadino, lascia il passo alla storia. Passeggiando tra le stradine del borgo potrete ammirare i palazzi medievali e le chiese,tra cui il Duomo e il Tempio di San Biagio. Senza dimenticare le numerose cantine dove potrete degustare l’ottico vino tipico. Consigliati poi, il pozzo dei Grifi e dei Leoni in Piazza Grande e la torre dell’orologio di Pulcinella.

  1. PIENZA: la città dell’Arte

Dichiarato “patrimonio dell’umanità” dall’Unesco per il suo centro storico, Pienza è un piccolo paesino di poco più di 2mila abitanti, e si trova poco distante da Montepulciano. È uno dei luoghi artistici più importanti della Val d’Orcia con numerose caratteristiche rinascimentali. Da visitare la bellissima Cattedrale e i suoi famosi palazzi come Palazzo Borgia, Palazzo degli Ammannati, Palazzo Tommaso Piccolomini. E, ancora, Piazza Pio II, la Canonica e il caffe “La Posta”.

  1. SAN GIMIGLIANO: famoso per le sue Torri

Si tratta di un meraviglioso borgo medievale, famoso per le sue numerosi torri, che è stato dichiarato dall’Unesco “patrimonio dell’Umanità”. Come Pienza. Tante le cose da visitare, e in primis proprio le sue torri, come quella dell’orologio o torre Rognosa (che è la più antica). Senza dimenticare i meravigliosi palazzi storici e le piazze. Poi, tra le architetture religiose, c’è sicuramente il Duomo, la Chiesa di Sant’Agostino e quella di Santa Maria Assunta.

  1. PITIGLIANO: tra i borghi più belli della nostra penisola

Tra i borghi più belli della nostra penisola, oltre alla sua particolare posizione geografica, in quanto sorge su un dirupo, è anche caratterizzato dalla presenza di un’antichissima comunità ebraica (la sinagoga è tra i luoghi da visitare).

  1. VOLTERRA: famosa nel mondo per “l’alabastro”

Anche in questo caso, si tratta di un borgo meraviglioso, ricco di storia, e famoso nel mondo per la lavorazione, nonché l’estrazione dell’alabastro. Un posto unico e davvero incantato.

Vinci vacanze da sogno (in spiagge da sogno) gratis con i concorsi!

Quante volte avete sognato di vivere un’esperienza ai confini della realtà, in un luogo magnifico e incontaminato, ma non siete mai riusciti a realizzarla perché il vostro portafoglio (come al solito) piangeva? Ecco quindi alcuni suggerimenti per vincere dei viaggi e godervi finalmente la vacanza che avete sempre desiderato?

Ci risiamo, anche quest’anno sognavate di trascorrere una settimana da favola in una località esotica oppure in una città culturale che vi ha sempre affascinati, ma il vostro portafoglio (per l’ennesima volta) si è dimostrato tutto fuorché il vostro alleato! Cosa fare a questo punto? Piangere e disperarsi perché non siamo riusciti a realizzare i nostri desideri? Bene, invece di andare a prendere il fazzoletto e di annegare tutte le vostre lacrime, provate a dare un’occhiata a questi suggerimenti per vincere dei viaggi!

Il modo più bello per partire, anche se sicuramente non è facile, è quello di fare un po’ come Gastone Paperone e di affidarsi alla fortuna. Il resto invece lo fanno questi siti in cui potrete partecipare a dei concorsi per vincere dei viaggi gratis. E se la fortuna vi sorriderà, prima ancora che ve ne accorgiate vi ritroverete su un volo con un amico o con un’amica, con la valigia nella stiva e il bagaglio a mano sull’aereo, diretti insieme verso una località stupenda per vivere un’esperienza al di là di ogni immaginazione.

Vinci vacanze da sogno (in spiagge da sogno) gratis con i concorsi, ecco i siti da tenere d’occhio!

www.arrivederciegrazie.it

Questo sito ha una grafica molto simpatica e giovanile, inoltre è sempre aggiornato con concorsi per vincere viaggi gratis e che vi permetteranno di partire per l’Italia e per l’estero. Tra le mete proposte ci sono il Kenya, New York, Caraibi, Mirabilandia, Parigi, Maiorca e tante altre. Per partecipare non dovrete far altro che recarvi su questo sito, cliccare sul viaggio che più vi interessa e seguire le indicazioni che trovate nel post.

www.momondo.ch

Momondo è simile per funzionamento a Kayak, Skyscranner e Glamoo, ma ha anche una sorpresa in più: di tanto in tanto organizza dei concorsi in cui è possibile vincere dei viaggi e partire per un soggiorno a sorpresa. I concorsi si trovano tutti nella categoria ispirazione e propongono mete come l’Islanda e posti nordici in cui andare a vedere l’Aurora Boreale e toccare molto da vicino la natura più selvaggia.

www.vologratis.com

Una volta Vologratis era un sito pensato più per offrire i migliori voli low cost per l’Europa e per il mondo, fino a quando i blogger che lo gestiscono e che hanno la passione per i concorsi per vincere viaggi sono riusciti a vincere un buono da 500 euro messo in palio dalla Vueling e con il quale sono andati a Siviglia. Da allora hanno iniziato a segnalarli e, di lì ad un attimo, hanno cominciato a ricevere email di ringraziamento da parte dei viaggiatori che avevano partecipato a questi concorsi. Il sito funziona come Arrivederciegrazie e, come il primo, basta cliccare sui post e seguire le indicazioni che si trovano dentro per vincere una vacanza da sogno e che vi porterà nelle principali località europee, a Los Angeles, in Svizzera oppure vi farà vincere dei biglietti per dei viaggi aerei con le principali compagnie low cost oppure di linea.

www.edenviaggi.it

Eden Viaggi è una delle principali agenzie di viaggio attive in Italia e nel resto del mondo, che propongono pacchetti di viaggio per il Mar Rosso, per i Caraibi, per l’Oceano Indiano oppure per il Mediterraneo. I concorsi offerti da Eden Viaggi permettono ai nuovi clienti e a quelli già affezionati di vincere soggiorni in villaggi Eden Village, Eden Village Premium ed Eden Resort, oppure di partecipare ai giovanissimi a gare sulla neve e di vincere uno dei tanti viaggi messi in palio e dove andare con i propri genitori.

www.viaggiafree.it

Un pochino più invadente rispetto a quelli che abbiamo visto prima, dato che non appena un nuovo utente capita sul sito, esce come per magia la richiesta di iscrizione alla newsletter. Tuttavia, a parte questo piccolo fastidio e che in certi casi può davvero essere irritante, su questo sito potete trovare molti concorsi, anche organizzati dalle compagnie aeree oppure dalle ditte, per vincere dei viaggi in Italia, a Dubai, in Cina, a Disneyland e in altre località da sogno.

Le spiagge più belle al mondo e come arrivarci

Stufi di trascorrere le vacanze al mare nel solito posto e sempre sulla solita spiaggia? Se la risposta è sì e se avete una voglia irrefrenabile di rinnovare il vostro soggiorno oppure di sperimentare qualcosa di insolito, ecco quali sono le spiagge più belle al mondo secondo i giudizi di Tripadvisor e come arrivarci per vivere una vacanza da sogno e che ricorderete per tutta la vita.

Ammettetelo, sebbene andiate in quel posto da anni e conosciate talmente bene le persone da considerarle ormai delle amiche o dei famigliari, avete cominciato ad essere stanchi del solito mare e della solita spiaggia dove andate in vacanza e avete un desiderio sempre più irresistibile di cambiare.

Già, ma dove andare? Il mondo è pieno di bei posti in cui fare villeggiatura e, a meno di non essere una guida turistica o di fare qualche altra professione nell’ambito del turismo, è difficile conoscerli tutti palmo a palmo, ma, ancora più difficile, è decidere dove andare a far vacanza.

Per fortuna che in nostro aiuto, anche se non in sella ad un cavallo bianco, è arrivato TripsAdvisor, che basandosi sui giudizi dei visitatori ha stilato una lista infinita con le spiagge più belle al mondo. E per rendervi la ricerca di una vacanza alternativa ancora più semplice, non solo abbiamo selezionato per voi quelle che sono le cinque regine, ma vi abbiamo anche spiegato come arrivarci e come fare ad avere informazioni per il visto turistico nel caso in cui serva per entrare indenni nella nazione scelta senza correre il rischio di essere fermati una volta arrivati con l’aereo.

Le spiagge più belle al mondo e come arrivarci, ecco le cinque regine delle vacanze al mare da tenere d’occhio!

Nacpan Beach, El Nido (Filippine)

Questo angolo di paradiso, che per la sua bellezza ricorda un po’ il paradiso celeste della Genesi (insomma, ragazzi, l’ideale per avere un po’ di calma se siete stufi delle spiagge super affollate), si trova sull’isola di Palawan, nelle Filippine. Pensate, questo posto può contare su ben quattro chilometri di spiaggia fine e bianca, che al mattino è praticamente deserta e assume l’aspetto di un vero e proprio paradiso naturale.

Come arrivarci: questa spiaggia si trova a 40 minuti di Triciclo da El Nido. Raggiungere questa località è un gioco da ragazzi: una volta arrivati a Manila, non dovrete far altro che prendere uno dei tre voli diretti che partono alle 07.00, alle 11.00 e alle 15.00 tutti i giorni. Il volo dura 40 minuti e, una volta atterrati, non dovrete far altro che prendere il Triciclo e, in 20 minuti, sarete nel centro della città. Il visto nelle Filippine non è necessario per i primi 30 giorni di permanenza, ma se volete fare una vacanza più lunga di un mese, dovrete fare richiesta ad uno dei consolati filippini che si trovano in Italia. Il tempo di rilascio è di 7 giorni e il visto dà la possibilità di rimanere nel Paese fino ad un massimo di 60 giorni. La lista dei documenti da presentare comprende: un passaporto valido di almeno 6 mesi, due foto tessera, un modulo di richiesta del visto, la prenotazione alberghiera e la prenotazione del volo per l’andata e per il ritorno.

West Bay Beach, West Bay (Honduras)

Se all’estremo Oriente preferite invece l’estremo Occidente, in Honduras si trova la West Bay Beach, una spiaggia da cartolina, bianca e con il mare cristallino, che vi darà anche la possibilità di ammirare da vicino un mucchio di pesci tropicali. Un paradiso per gli amanti del mare, ma anche per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni.

Come arrivarci: per entrare in Honduras non è necessario essere in possesso di un visto, a meno che non ci si trattenga più di 90 giorni, ma basta esibire al controllo doganale un passaporto con una validità di almeno 6 mesi e un biglietto aereo di andata e di ritorno. La città è collegata con la maggior parte degli aeroporti dell’America Centrale e del Nord America. Se vi imbarcate dai voli internazionali, perché potreste ritrovarvi a dover pagare fino a 30 dollari. Anche per entrare nel Paese vi sarà richiesta una cifra simbolica, ma in genere è molto bassa, a meno che i funzionari non avanzino richieste eccessive. Se decidete di recarvi fin nel Nord America con un aereo dall’Europa e di proseguire poi per l’Honduras, attenzione alle nuove disposizioni: con la salita di Donald Trump al potere, i parametri di ingresso sono diventati ancora più restrittivi, quindi prima di partire chiedete informazioni ai consolati statunitensi che si trovano in Italia.

Playa de Ses Illetes, Formentera (Spagna)

Formentera è nota per essere una delle località più belle e turistiche della Spagna, ma questa spiaggia è il suo gioiello prediletto: l’acqua qui è talmente trasparente e la spiaggia talmente estesa che non ci sono mai problemi di affollamento. Questa spiaggia fa parte di una riserva naturale ricca di saline, inoltre se siete sportivi e avete voglia di fare una passeggiata, durante la bassa marea si può raggiungere l’isoletta che si trova davanti all’arenile.

Come arrivarci: l’isola di Formentera non ha un aeroporto vero e proprio, ma è accessibile via mare da Ibiza. Per quanto riguarda l’Italia, la maggior parte dei voli low cost per Ibiza partono dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio e, specialmente durante la stagione estiva, vengono intensificati. Salvo un passaporto valido di almeno 6 mesi e il biglietto di andata e di ritorno, per i turisti non occorrono altri documenti né fare il visto.

Anse Lazio, Praslin, Seychelles

Si tratta di una delle spiagge più belle delle Seychelles e, a guardarla bene in foto, sembra quasi un quadro. Una spiaggia bianchissima, lambita da un mare turchese, circondata da una splendida vegetazione e con rocce che fanno capolino tra un punto e un altro sulla spiaggia. Cosa volere di più dalla vita?

Come arrivarci: Praslin può essere raggiunta comodamente da Mahé in traghetto. A Mahé si trova anche l’aeroporto internazionale da cui partono e arrivano anche i voli per l’Italia. Questo scalo è l’unico delle Seychelles è rappresenta la tappa obbligatoria per tutti i viaggiatori che arrivano in aereo. Non è necessario il visto se ci si trattiene non più di 30 giorni e, per i controlli, è sufficiente avere un passaporto valido di almeno 6 mesi, il biglietto di andata e di ritorno, la prenotazione alberghiera e fondi sufficienti per il soggiorno. In caso di proroga delle vacanze, ci si dovrà rivolgere agli uffici che riguardano l’immigrazione: occhio a rispettare la data di scadenza del soggiorno e non fate i furbetti, perché qui non ci vanno leggeri e possono arrivare anche all’espulsione dal Paese!

Baia Do Sancho, Fernando de Norohna, Brasile

Per arrivare a questa spiaggia occorre fare una scaletta ripida, ma ne vale la pena. Questa distesa fa parte di un parco naturale a pagamento, ma è bellissima, lambita dalla foresta fin quasi vicino al mare ed è popolata da tartarughe.

Come arrivarci: per arrivare a San Fernando de Norohna si può fare riferimento alla GOL e alla TRIP, che organizzano molti voli dalle città di Natal e di Recife. A Natal si trova uno degli aeroporti più grandi del mondo, che può essere raggiunto sia da tutto il Brasile sia dall’estero. I turisti e gli uomini d’affari non hanno bisogno di visti per recarsi nella nazione sudamericana, ma non possono superare i 90 giorni di permanenza e devono essere in possesso di un passaporto con una validità di almeno 6 mesi e di fondi a sufficienza per il soggiorno.

La Sorgente e Sansone, le perle dell’isola d’Elba

Nel corso di una vacanza all’Isola d’Elba, c’è una destinazione che non si può fare a meno di visitare se non ci si vuole perdere lo splendore e la potenza della natura: si tratta della spiaggia La Sorgente, a cui si può dedicare una giornata intera per un’escursione destinata a rimanere impressa nella memoria. Per giungere in questo piccolo paradiso direttamente da Portoferraio, è sufficiente seguire la strada per circa cinque chilometri per poi imbattersi nel viottolo che conduce alla spiaggia, sulla provinciale Ponte dei Brogli Enfola Viticcio: sono presenti anche dei cartelli che segnalano la spiaggia, per cui sbagliarsi è davvero impossibile.

TripAdvisor.it

Una vegetazione sorprendente

Non si pensi che La Sorgente sia spettacolare solo per la spiaggia o per il mare. Tutt’altro: a colpire l’attenzione fin dal primo momento è soprattutto la ricchezza di una vegetazione rigogliosa ed eterogenea, in grado di assumere forme e colori differenti in ogni angolo. In sostanza, è come se in questo piccolo spazio ci fosse un ecosistema totalmente diverso rispetto a quello del resto dell’isola, e – proprio per questo – ancora più suggestivo e affascinante. Dopo una camminata di non più di dieci minuti, poi, si arriva alla spiaggia: lo spettacolo è di quelli che tolgono il fiato, anche perché si tratta di una location non affollata e capace di far sentire ogni turista a proprio agio. Il mare azzurro è pulito ed emozionante, e le rocce alle spalle offrono una sensazione di protezione unica.

Un caleidoscopio di colori

In questo caleidoscopio di colori spiccano il turchese delle acque del mare e il bianco della distesa di ciottoli: se si ha la possibilità di venire a La Sorgente in bassa stagione, poi, l’atmosfera è ancora più rilassante. Da qui, poi, si può raggiungere un’altra meta unica, la spiaggia di Sansone: per arrivarci si possono salire pochi gradini prima di percorrere il sentiero che torna verso il mare, ma in alternativa è possibile anche superare le rocce direttamente camminando in acqua.

Cosa c’è dietro il promontorio

Dietro il promontorio che separa La Sorgente da Sansone si rivela agli occhi uno scenario ancora più idilliaco: la spiaggia è piuttosto grande, e sembra un’immagine da cartolina, con i ciottoli bianchi che possono essere percorsi anche a piedi nudi date le loro dimensioni ridotte, paragonabili a quelle della ghiaia. L’acqua è, se possibile, ancora più trasparente di quella de La Sorgente, soprattutto vicino alla parte più ripida della costa, e se ci si trova da queste parti quando spira lo scirocco è perfino facile osservare i fondali bianchi.

Tra anfratti e grotte

Chi ama le immersioni può trovare grande soddisfazione in questo scenario consigliato a tutti gli esperti di snorkeling, con pesci dai mille colori che entrano ed escono da anfratti, grotte e rocce di varie conformazioni. Da un lato c’è la roccia che separa Sansone da La Sorgente, mentre dall’altro lato si può notare un faraglione di grandi dimensioni, che non può che attirare l’attenzione di coloro che sono soliti praticare escursioni in kayak o in canoa. L’Elba, in sintesi, è davvero un’isola dalle mille sorprese.

Entra nel blog di viaggio igvblog.it per tante altri suggerimenti di viaggio!

6 spiagge e baie del gargano da non perdere

Il Gargano, con circa 140 km di costa, è una delle principali mete balneari d’Italia, grazie alla presenza di spiagge sabbiose e mare cristallino.

Il promontorio che si trova a Nord della Puglia però viene apprezzato anche per la presenza di borghi medioevali e e natura incontaminata.
Il territorio è protetto dal Parco Nazionale del Gargano ed è presente una delle più grandi foreste d’europa, la foresta Umbra, con oltre 10.000 ettari di verde.

Vediamo quali sono le spiagge principali del Gargano e come raggiungerle:

Baia delle Zagare

16237234_1524510687578894_424506616_n

Baia delle Zagare è una spiaggia di ciottoli caratterizzata dalla presenza di 2 faraglioni di roccia calcarea.
Si trova a sud del Gargano, nel territorio di Mattinata, e deve il suo nome ai fiori dell’albero di limone (le zagare) che riempiono la baia di fantastici profumi.
La baia è raggiungibile via mare o attraverso i resort nelle vicinanze, anche se sono numerossime le escursioni in barca che fanno tappa in questo piccolo angolo di paradiso.

Spiaggia di Vignanotica

16244178_1524510310912265_2008180040_n

La Spiaggia di Vignanotica si trova a metà strada tra Mattinata e Vieste, proseguendo verso nord.
La spiaggia è di ciottoli bianchi ed è caratterizzata da un costone di roccia bianca che cade a picco sul mare.
Si raggiunge facilmente attraverso un sentiero costeggiato dalla macchia mediterranea.

Cala della Pergola

16244634_1524511947578768_374779586_o

Cala della Pergola è una piccolissima baia che si trova a circa 20 km da Vieste. La vegetazione che si specchia nel mare cristallino dona a questa piccola spiagetta un fascino esotico.
Si accede in maniera molto semplice, con una strada che parte dalla provinciale Vieste-Mattinata e porta a pochi metri dal mare. Non sono presenti stabilimenti balneari, ed è quindi consigliabile attrezzarsi con bevande prima della partenza.

Baia di San Felice

gargano mare

La baia di San Felice si trova a pochi chilometri da Vieste. La sua peculiarità è l’arco naturale che si è venuto a creare con l’erosione della roccia da parte del vento e del mare.
Si accede in maniera semplice attraverso un camping nella zona. Molto suggestiva è la torre di avvistamento del 1500, che si può vedere sulla destra della baia.

Spiaggia della Scialara

16295616_1524510470912249_1541162500_n

Questa è la spiaggia principale di Vieste, a pochi metri dal Centro. Sono numerosissimi gli stabilimenti balneari con ristorante e parcheggio annesso.
Interessante la presenza del Pizzomunno, faraglione bianco che è diventato simbolo della città di Vieste e la vista del castello, che dall’alto domina tutto il litorale sud di Vieste.
Il fondale è sabbioso e molto basso, rendendo la spiaggia della Scialara adatta sia alle famiglie con bambini, sia a chi cerca comodità e divertimento.

Spiaggia Zaiana

16237649_1524511767578786_524499279_n

La baia Zaiana si trova poco prima di arrivare a Peschici ed è forse l’ultimo anfratto del Gargano selvaggio, prima di proseguire verso Rodi Garganico.
La spiaggia è sabbiosa e visto che è necessario percorrere una ripida scalinata che la congiunge alla strada, negli anni ’70 era un luogo frequentato da naturisti, mentre oggi è molto amata dai giovani.
Fonte: Turismovieste.it