Le 10 spiagge più belle della Sicilia

Se parliamo delle spiagge più belle della Sicilia non possiamo non parlare delle sue spiagge bianche, rocce che si tuffano in mare e delle sue acque limpide. Le spiagge siciliane spesso ricordano luoghi da cartolina, con immagini che richiamano paesi esotici, ma che in realtà sono molto più vicini di quanto potremmo pensare. La Sicilia è una terra di antiche civiltà e tradizioni. Dopo aver fatto una lista dei 10 posti da visitare in Sicilia almeno una volta, vi lasciamo alle spiagge più belle della Sicilia dove passerete sicuramente una splendida vacanza.

10 spiagge più belle della sicilia

Se volete fare una vacanza in questa terra vi portiamo alla scoperta delle 10 spiagge più belle della Sicilia:

ISOLA BELLA

isola-bella-1Una delle spiagge più belle della Trinacria è l’isola bella, chiamata così per la sua bellezza fatta di ciottoli, pietre e un mare azzurro. Situata lungo la costa della rinomata Taormina, si distingue per una lunga distesa di sabbia bianca, che la collega all’isolotto ricco di vegetazione considerata una vera e propria oasi di bellezza.

La panoramica dall’alto è il biglietto da visita dii questa spiaggia meravigliosa. Ma cosa ancor più bella è la trasparenza di un mare che permette di vedere il fondale anche a distanza.

SAN VITO LO CAPO

san-vito-lo-capoLa spiaggia di San Vito lo Capo in provincia di Trapani è considerata alla stregua di una spiaggia caraibica, con sabbia bianca e fine e un mare limpido da rimanere senza fiato. La spiaggia è lunga circa 2 chilometri e molto ampia a tratti attrezzata di stabilimenti. La sabbia si distingue per il colore candido che riflette i raggi del sole rendendola dorata e dal fascino caraibico. Un lungo mare abbellito da palme affianca  la spiaggia che la sera si trasforma in una passeggiata rilassante.

SCALA DEI TURCHI

scala-dei-turchiSituata nella Sicilia meridionale, nell’agrigentino la cosiddetta scala dei turchi è una parete rocciosa di natura calcarea e argillosa dal colore bianco e dalle forme ondulate che la rendono fascinosa non a caso candidata a Patrimonio dell’Unesco.  Vi troverete di fronte un accecante parete rocciosa che si erge a picco su un mare blu. Il nome scala dei turchi viene dalla sua naturale forma e dalle incursioni di pirateria i quali si arrampicavano tra le insenature della scogliera per saccheggiare i vicini villaggi. Non solo una delle spiagge più belle della Sicilia ma anche un posto ricco di antiche storie.

ISOLA DEI CONIGLI

isola-dei-conigliL’Isola dei Conigli è una delle spiagge più belle della Sicilia,  si trova nella parte sud ovest dell’isola di Lampedusa. Quest’isolotto dell’arcipelago delle Pelagie fa parte della Riserva naturale orientata Isola di Lampedusa Un gioiello che il mondo ci invidia, completamente rocciosa immerse in acque che virano dal verde al blu cobalto. Oltre ai turisti, assidui frequentatori della spiaggia sono le tartarughe marine Caretta caretta che vengono sull’isola a deporre le uova e gli uccelli migratori che vengono a sostare durante i mesi di  aprile e settembre.

PUNTA SECCA

punta-seccaLa spiaggia di Punta secca si trova nel piccolo borgo di santa croce camerina in provincia di Ragusa. Caratteristica e pittoresca spiaggetta famosa per essere il set del famoso “Commissario Montalbano”. La villetta del commissario si affaccia in questo mare che chiamato Punta secca per via della spiaggia intervallata da zone rocciose che emergono dal mare, le cosiddette secche. Se volete trascorrere una giornata rilassante e semplice questo è il posto giusto, qui non ci sono lidi o stabilimenti balneari.

CAPO D’ORLANDO

capo-dorlandoLa spiaggia di Capo D’orlando è una delle spiagge più belle della Sicilia con ben 8 km di spiaggia! situata in provincia di Messina. Ben 8 km di spiaggia di sabbia scura in un mare azzurro e limpido. Spettacolare la posizione della cittadina, che si affaccia sul Tirreno di fronte alle Isole Eolie lasciandosi alle spalle l’imponente promontorio verde dei Nebrodi. Capo D’orlando è molto frequentata dai turisti soprattutto in estate per via dei numerosi locali notturni che si trovano nei dintorni.

CEFALU’

cefaluIn provincia di Palermo nella Sicilia Occidentale, si trova la stupenda cittadina di Cefalù. A renderla una delle località più interessanti della Sicilia sono diversi elementi: Cefalù fà parte del Parco delle Madonie, è uno dei borghi più belli e il Duomo di Cefalù è Patrimonio dell’Unesco. La spiaggia cittadina è molto attraente, di sabbia fine e lunga ed è particolarmente adatta alle famiglie. Ammirare il tramonto, è un’esperienza stupenda. Se desiderate maggiori informazioni potete contattare la proloco di Cefalù.

MONDELLO

mondello-mareRimanendo nella zona di Cefalù, nel Nord della Sicilia, non possiamo non nominare tra le spiagge più belle della Sicilia la spiaggia di Mondello a 10 km da Palermo. Mondello è una delle spiagge più ambite e belle della Sicilia, per il litorale di sabbia bianca e fine, circondata da palme, per il mare trasparente non profondo, adatto alle famiglie con bambini piccoli e non ultimo per le tante attrazioni notturne che in questa località sono molte.

CALAMOSCHE

spiaggia-di-calamoscheAltra località degna di nota che è stata eletta “Spiaggia più bella D’Italia” è la spiaggia Calamosche a Noto, nel siracusano. La spiaggia di Calamosche è inserita tra due luoghi magnifici: la riserva naturale dell’oasi di Vendicari e il sito archeologico di Eloro. La spiaggia di Calamosche è caratterizzata da sabbia finissima e bianca, e mare limpido. Una spiaggia tranquilla  che si raggiunge a piedi, e un mare calmo protetto dai promontori, è adatto allo snorkeling.

PORTO PALO DI MENFI

menfiNella costa agrigentina, una spiaggia poco conosciuta, ed affollata ma proprio per questo meta indiscussa di chi ama il mare in totale libertà, spiagge paradisiache, lontane dal caos è la  splendida spiaggia Porto Palo di Menfi.  Tra l’altro premiata più volte con la Bandiera Blu d’Europa e la Bandiera Verde  per l’acqua pulita e la spiaggia ben attrezzata. Si tratta di 10 km di sabbia che presenta il fenomeno naturale delle dune, invadendo l’entroterra per centinaia di metri.

Capraia: l’Isola dove l’estate dura 6 mesi

Vi siete già stancati della pioggia e dell’arrivo dell’autunno in città? Allora è giunto il momento di fare qualche gita fuori porta, magari una toccata e fuga nella bellissima Isola di Capraia, che a fine ottobre, chiude ufficialmente la stagione estiva con la nona edizione della Sagra del Totano.

isola di capraia
foto by isoladicapraia.it

Nonostante questa festa rappresenti la fine della stagione turistica, una visita all’Isola di Capraia durante l’anno, rimane comunque un diversivo ai soliti weekend monotoni. Infatti, potrebbe rappresentare l’inizio di un’avventura unica ed a stretto contatto con la natura incontaminata che la caratterizza, rendendola particolare ed incantevole. Inoltre, il clima ed i paesaggi selvaggi, racchiudono una realtà pittoresca e poetica, per questo motivo la bellezza dell’Isola di Capraia sta proprio nell’essere attraente e stimolante. Di certo visitarla durante queste ricorrenze, renderà l’atmosfera ancora più magica.

Capraia come tutti sanno è una Terra di mare, il totano (comunemente conosciuto come calamaro), è il pesce più pescato e cucinato dell’Isola. La sagra infatti, si apre con una gara di pesca tra i pescatori e la numerosa quantità di totano pescato, viene cucinata in diversi modi, secondo le ricette tipiche. I piatti tradizionali del posto, sono ricchi di sapori unici come il Caciucco Livornese (la tradizionale zuppa di pesce molto conosciuta e amata), ma la possibilità di provare la varietà di piatti a base di totano è sicuramente da cogliere durante la festa di fine ottobre.

Oltre alle esperienze culinarie, potete approfittare della gita per visitare il patrimonio artistico di Capraia. Tra i molteplici luoghi infatti, non può mancare una visita alla Torre del Porto, la quale ospita diverse iniziative culturali e mostre d’arte. Il centro storico di Capraia è molto piccolo e la Chiesa di San Nicola (edificata in piazza dal 1700) rappresenta un’opera architettonica rara ed affascinante, essa si trova attorno alla Fortezza di San Giorgio. La Fortezza, conosciuta anche come Castello di Capraia, rappresenta un simbolo dell’Isola, esso fu infatti costruito intorno al 1500 dai genovesi, per proteggere gli abitanti dalle minacce del comandante navale Corsaro Dragut. Per terminare il giro turistico, vi suggeriamo una visita alla Chiesa di Santo Stefano, essa è situata all’interno del Parco, esattamente nella località “Il Piano”, in cui avviene la coltura della vite da cui è stato ottenuto un ottimo vino da tavola rosatoIl Rosa della Piana”.

L’Isola di Capraia è tutta da scoprire e soprattutto facilmente raggiungibile da Livorno grazie al traghetto. Per informazioni ed orari:

I luoghi più belli da visitare in Tunisia

L’estate è finita ma la voglia di partire persiste? Non preoccupatevi, tra qualche mese arrivano le vacanze di Natale ed i progetti per un bel viaggio sono in fase di preparazione. Se siete a corto di idee ecco qualche località che può essere considerata la meta ideale per chi anche d’inverno vuole sdraiarsi al sole e farsi una bella nuotata! Tra le mete più ambite rientrano sicuramente quelle del Mediterraneo, come ad esempio la Tunisia, che presente un clima estivo e caldo quando dalle nostre parti bisogna indossare il cappotto e dormire con il piumone.

Mare della Tunisia
Mare della Tunisia

La Tunisia è una meta molto turistica, famosa per le sue numerose spiagge e ricca di storia, essa rappresenta il luogo ideale per qualsiasi amante dei viaggi. In famiglia, con gli amici, o in coppia, questo Paradiso non vi lascerà insoddisfatti. Tra le spiagge più apprezzate da chi ha già avuto la fortuna di visitarla rientrano:

  • Hammamet

È la località più popolata dai turisti, situata a sud-est di Cap Bon è immersa nel più bel fascino mediterraneo. Le tradizioni arabe si scoprono facilmente lungo le passeggiate soleggiate tra i vicoletti, alla scoperta della città vecchia, la rinomata “Medina”, che con i suoi i numerosi mercatini e le soste per un pranzo veloce vi farà assaporare le ricette culinarie del posto. Hammamet è costituita da resort lussuosi, per questo motivo è molto visitata dai Vip, inoltre, rappresenta il fulcro da cui iniziare le escursioni negli altri luoghi più suggestivi.

  • Djerba

Un ’escursione da inserire nel proprio itinerario è sicuramente Djerba, l’Isola, è situata nel golfo di Gabès e si trova di fronte alla costa tunisina. Le spiagge sono bianche ed incontaminate, Sidi Mahrez e Seguìa tra le più rinomate, il mare è azzurro cristallino offre agli amanti delle immersioni di provare questa bellissima attività. Da non perdere anche le magnifiche strutture archeologiche della cittadina.

  • Mahdia

Nominata anche “Città delle Due Lune”, poiché si trova tra due cale che la delimitano. Fondali turchesi e spiagge bianche sono gli elementi che la rendono unica, la sua storia per la produzione della seta e la pesca la rendono naturalistica e particolare. Da apprezzare il faro della città e la vista mozzafiato dalla rocca.

I luoghi da non perdere sono tanti, tra questi anche Matmata, villaggio situato alle porte del Deserto del Sahara, famosa per essere stata il set del film “Star Wars. Una meta ricca di sorprese la Tunisia, inserita tra gli itinerari delle più belle crociere Mediterraneo (con partenza anche da Livorno), proprio perché consentono un viaggio completo nei luoghi più belli!

Algarve, la faccia più festosa del Portogallo

algarve

L’Algarve, che si trova nella parte meridionale del Portogallo, è una delle regioni più quotate della terra lusitana. Non solo il sole splende per tutto l’anno senza essere soffocante, ma qui si trovano alcune delle più belle spiagge del Portogallo e la cucina portoghese più autentica

Pur non vantando la stessa fama di Ibiza, l’Algarve, che si trova nella parte meridionale del Portogallo, è una delle regioni più quotate della terra lusitana. Qui tutti gli anni si riversano viaggiatori di tutte le età, attirati dal clima piacevole (l’Algarve è una delle poche regioni europee in cui il sole splende tutto l’anno, ma senza essere soffocante), dalle spiagge, considerate le più belle del Portogallo, dalla buona cucina e dalle feste musicali.

Se Maiorca vi ha stancato, oppure cercate una meta alternativa per il vostro divertimento, in questa guida troverete tutte le informazioni necessarie per trascorrere un piacevole soggiorno nella regione dell’Algarve!

Come arrivare nell’Algarve

L’Algarve è dotato di un aeroporto, che si trova a Faro, ma quest’ultimo non effettua voli da e per l’Italia. Tuttavia, la regione può essere raggiunta facilmente dagli aeroporti di Siviglia e di Lisbona, che sono serviti dalle compagnie low cost Ryanair ed Easyjet.

La tratta più economica è quella che parte dall’aeroporto di Siviglia, per i seguenti motivi: a parte che i voli della Ryanair sono molto più bassi rispetto a quelli dell’Easyjet, il noleggio auto è molto più economico, non è necessario dotarsi di un Telepass e non ci sono pedaggi (che sono presenti sull’autostrada che collega Lisbona all’Algarve e possono arrivare a costare fino a 50 euro).

Dove dormire nell’Algarve

L’Algarve è dotato di molte strutture alberghiere: a seconda del budget che avete a disposizione, potete scegliere tra una delle numerose sistemazioni economiche che si trovano nella zona, anche se la maggioranza è situata lontano dalle spiagge, fino ad arrivare agli alberghi dotati di ogni comfort.

Se desiderate spendere ancora di meno, tramite Airbnb è possibile trovare una casa vacanza, un appartamento, una stanza oppure un alloggio condiviso a prezzi accettabili. In alternativa, se non volete spendere nulla e pensate di trascorrere da un minimo di due ad un massimo di cinque giorni, potete anche scegliere di fare couchsurfing presso uno degli host portoghesi che si trovano nella regione.

Cosa mangiare nell’Algarve

L’Algarve propone sia piatti provenienti dalla cucina internazionale, sia preparazioni tradizionali e che vi faranno assaporare il Portogallo più autentico.

I ristoranti cinesi, svedesi, italiani e francesi si trovano un po’ ovunque, ma dato che questa località si trova sulla costa, il nostro consiglio sarebbe di provare almeno una volta il pesce e i frutti di mare.

Per quanto riguarda le bevande, il Vinho Verde, chiamato così per il suo colore caratteristico e che tende al verde chiaro, è uno dei simboli gastronomici dell’Algarve. Nonostante sia un liquore, è molto dolce e ha un basso tenore alcolico.

Cosa vedere ad Algarve

Oltre alle più belle spiagge del Portogallo, di cui vi parleremo in modo approfondito in un’altra guida, l’Algarve è conosciuto per i parchi naturali e per i monumenti che risalgono al periodo cristiano e arabo.

Da non perdere la Cattedrale di Faro, uno dei monumenti storici più antichi dell’Algarve. Il tempio venne costruito durante l’occupazione musulmana, ma più tardi iniziò ad essere usato come chiesa cristiana.

algarve 3

Quanto al Museo della città e lapidar Infante D.Henrique, si tratta di uno dei musei più importanti, perché al suo interno custodisce mosaici romani e dipinti arabi.

Molto interessanti anche le città di Lagos e di Albufeira, dove si possono trovare molte attrazioni e monumenti risalenti all’epoca ottomana e romana.

Se siete appassionati di golf, ad Algarve ci sono ben 30 campi in cui si può praticare questo sport, mentre se siete in viaggio con la famiglia, fate tappa allo Zoomarino, un parco tematico specializzato in vita marina, oppure all’Aquashow Park, un parco divertimenti per tutte le età e che vanta le montagne russe acquatiche più grandi d’Europa.

Infine, per le famiglie con bambini piccoli, potrebbe rivelarsi interessante una visita al Parco zoologico di Lagos, in cui si possono trovare gli animali del posto insieme a tucani, uccelli esotici e marabù.

Vita notturna e feste

L’Algarve è noto soprattutto per i festival musicali che si svolgono durante tutto l’anno e che spaziano dalla musica contemporanea alla world music, passando per la musica folk e il blues.

algarve 4

Se vi trovate in Algarve tra agosto e settembre, prendetevi un giorno per visitare le Feste Medioevali di Castro Marinm, che si svolgono intorno al Castello di Castro Marim e che vedono mercati all’aperto, case adornate come quelle del sedicesimo secolo e ristoranti che cambiano il menù tutti i giorni, e che propongono anche stufati e arrosti.

L’Isola d’Elba per le famiglie con bambini

elba bambini

L’Isola d’Elba non è solo una delle mete più gettonate per i gruppi di amici e le coppie, ma è anche la destinazione ideale per le famiglie con bambini. Oltre a tanti giochi e attività dedicate ai più piccoli, quest’isola dell’arcipelago toscano offre degli standard molto elevati di sicurezza e un’atmosfera protettiva che tranquillizzerà anche i genitori più apprensivi e permetterà loro di godersi le vacanze senza timori!

L’Isola d’Elba, oltre ad essere una delle mete più gettonate per i gruppi di amici e per le coppie, è anche la destinazione ideale per le famiglie con bambini. Ospitalità e sicurezza, oltre ad un’atmosfera protettiva e cordiale, rendono quest’isola dell’arcipelago toscano un vero paradiso per i bambini e per quei genitori che cercano una località a misura di bimbo.

Alcuni centri storici sembrano fatti apposta per permettere ai bambini di correre e ai genitori di rilassarsi, mentre nella maggior parte dei giardini pubblici è possibile giocare, organizzare gare in bicicletta oppure giocare a pallone.

elba bambini 2

L’Isola d’Elba propone inoltre molte spiagge dedicate ai bimbi, dove è presente l’animazione, una spiaggia bianca e sabbiosa, piacevole al tatto, giochi, un fondale basso e in cui possono sguazzare in tutta sicurezza e altro ancora! E per quanto riguarda le attività da fare durante il soggiorno, come potrete vedere c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Leggi anche:  Isola d’Elba: le spiagge di sabbia adatte anche ai bambini

L’Isola d’Elba per i bambini: cosa fare al mare

L’Isola d’Elba, oltre a spiagge bianche e cristalline, propone numerose attività e divertimenti acquatici da fare in famiglia e con i più piccoli, come ad esempio le escursioni in kayak o in canoa, il diving o lo snorkeling. Inoltre, se i vostri bambini nutrono una vera passione per la vela oppure la vogliono avvicinare per la prima volta, lungo la costa si possono trovare diverse scuole di vela e che sono aperte anche ai più piccoli!

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Se invece delle creature marine, i vostri bambini preferiscono le attività all’aria aperta oppure immergersi nella natura, un’altra idea potrebbe essere quella di visitare il Parco Nazionale Arcipelago Toscano.

Il parco naturale, oltre che a piedi, può essere visitato in bicicletta, a cavallo oppure con la cabinovia che da Marciana sale al Monte Capanne e dal quale potrete ammirare un panorama mozzafiato e scattare foto indimenticabili.

Cultura e divertimento all’Isola d’Elba

Per i più curiosi e per i bambini che si emozionano sentendo le avventure dei più grandi condottieri del passato, le tappe da non perdere sono sicuramente i musei archeologici e i luoghi napoleonici, che hanno reso famosa l’isola in tutto il mondo e sui libri di storia.

Da non perdere anche l’Acquario dell’Isola d’Elba, dove i bambini potranno ammirare all’interno di decine di vasche molte varietà di pesci, di crostacei e di molluschi. Nella sede dell’acquario è presente anche un piccolo museo faunistico.

elba bambini 4

Per i più grandicelli potrete organizzare un’escursione esplorativa alle miniere che si trovano sul versante orientale dell’Elba, come ad esempio la Miniera di Rio Marina e la Miniera di Capoliveri, considerate dei veri musei all’aperto.

E per le ore di svago…

Durante il giorno, per trascorrere una giornata diversa dal mare, potete portare i vostri bambini in uno dei numerosi parco giochi che si trovano sull’Isola d’Elba.

La sera invece, se non sono troppo stanchi, ci sono molti spettacoli per bambini che vengono organizzati nelle piazze e nei teatri dell’isola toscana. Inoltre, la sera, il Cinema Teatro Flamingo di Capoliveri organizza molte serate dedicate ai più piccoli e durante le quali si possono vedere film d’animazione oppure tratti dai romanzi della letteratura per ragazzi e per bambini, come ad esempio Il Libro della Giungla.

Leggi anche: 

4 Posti da visitare a Trani: Dal Castello al Duomo di Trani

Benvenuti a Trani, gioiello pugliese, situata sulla costa del Mar Adriatico. Ecco una città, ricca di monumenti storici e splendide vedute costiere.

cosa visitare a Trani
Credit image: www.comune.trani.bt.it

COSE DA VEDERE A TRANI

Il tour non può non iniziare dal Borgo antico, il centro storico fatto di labirinti e vicoli stretti, dove si possono ammirare eleganti abitazioni del passato e chiese dallo stile gotico e romanico.

LA CATTEDRALE Di SAN NICOLA PELLEGRINO

trani_600x398

La Cattedrale di San Nicola Pellegrino è la chiesa più bella e maestosa dell’epoca romana. Lo scenario della Cattedrale è meraviglioso: una piazza affacciata direttamente sul mare. Rimarrete letteralmente affascinati dallo scenario incantevole e suggestivo. A colpire il turista, l’effetto cromatico della pietra bianco-rosea, che si sovrappone all’azzurro del mare. E’ la caratteristica “pietra di Trani“, un tufo calcareo che si estrae dalle cave che circondano la città. Fù scelto per la costruzione della Cattedrale dal Vescovo di Bisanzio nel 1099. La Cattedrale di Trani è il simbolo della religiosità, tanto da essere inserita nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità. La sua costruzione iniziò nel 1099, subito dopo la canonizzazione, del Santo a cui è dedicata. Costruita in pianta a croce latina, è divisa in tre navate.

Il campanile adiacente la Cattedrale, fù costruito successivamente alla costruzione della Cattedrale. I lavori del campanile iniziarono nel XVII, e terminarono nel XIV secolo. Il campanile è il punto di osservazione della città, dall’alto dei suoi 59 metri.

Dopo aver visitato la parte superiore della Cattedrale, potrete visitare la parte sottostante, attraverso un’entrata posta al di sotto della rampa di scale dal portone principale. Ci si troverà davanti l’antica Chiesa di Santa Maria e all’ipogeo di San Leucio. La struttura dell’ipogeo si presenta in forma quadrangolare, circondata da un corridoio in cui, un tempo erano ospitate le spoglie del Santo, giunte nella città nel VII secolo.

CASTELLO SVEVO DI TRANI

tranisvevo2

Altro importante monumento da visitare è il Castello Svevo, edificato per volontà di Federico II di Svevia. il Castello sorge sul mare come difesa per la città. Famoso per essere stato scelto da Manfredi, figlio di Federico II di Svevia, come luogo suggestivo per sancire il suo matrimonio, il castello custodisce la storia e il fascino di leggende cavalleresche. Sorge a breve distanza dalla Cattedrale di Trani, in riva al mare, i cui bassi fondali costituirono sempre un’ottima difesa sia dalla furia delle onde, che da eventuali attacchi su quel fronte. La sua posizione a margine della città e la spettacolare altezza delle sue torri gli consentivano di sorvegliare l’ingresso del porto.

IL PORTO DI TRANI

trani-porto-turistico

Il porto di Trani è uno dei porti più importanti della Puglia, dove arrivano imbarcazioni da tutto il mondo. Percorrendo il porto a piedi, godrete del meraviglioso panorama, la sfilata di bellissimi pescherecci dai colori intensi e nomi evocativi. Il porto è una testimonianza della ricchezza che caratterizza Trani.

LA VILLA COMUNALE

Villa-Comunale-Trani

Se volete concedervi una pausa rilassante, la villa comunale di Trani è il luogo ideale. Uno dei più bei giardini affacciati sul mare, uno dei rari presenti in Europa. Si estende su un terrazzamento delle antiche mura della città, in riva al mare, ed è abbellita da una grande varietà di alberi, lecci, pini, palme, aiuole, fontane e sculture. E’ possibile ammirare il panorama, che spazia dalla Cattedrale fino alla penisola di Colonna. Il visitatore potrà ammirare il monumento ai caduti, un cannone risalente all’ultima guerra, il fortino visibile all’estremità sinistra della villa, le tre absidi della Chiesa di Ognissanti.

Visitare Monopoli – 4 posti che non devi vedere!

Se siete in vacanza in puglia e volete visitare Monopoli non puoi perderti questi 4 posti.

Andiamo alla scoperta della meravigliosa Monopoli, antica cittadina  pugliese affacciata sul Mare Adriatico, famosa per le sua storia e il mare.VISITARE MONOPOLI

Monopoli: Le sue origini storiche

La città trae origine da una grande fortezza, che cingeva l’intera penisola dalla CALA DELLA PORTA VECCHIA ALLA CALA DEL PORTO ANTICO. Monopoli è conosciuta come la città delle cento contrade, in riferimento ad antiche masserie fortificate, chiese e insediamenti rupestri, trulli, ville patrizie, e case coloniche. Dell’epoca romana rimane la grande porta fortificata, inglobata nel Castello, e alcune tombe nella zona della Cattedrale.

CASTELLO CARLO V DI MONOPOLI

monopol14

Passeggiando per il centro storico, possiamo ammirare il Castello Carlo V, fortezza del 500, costruito nel periodo della dominazione spagnola. Il Castello sorge sul promontorio di Punta Penna, espressione della volontà del Re spagnolo Carlo V. All’epoca il Castello sorgeva nel confine di Monopoli. Solo più tardi, con l’espansione della città, il Castello divenne parte integrante. Il Castello incorpora una preesistente fortezza romana. A portare a termine l’opera secondo lo stemma in pietra, è il Vicerè Don Pedro DI toledo, Oggi il Castello viene utilizzato per eventi culturali della città.

CATTEDRALE DI MARIA SANTISSIMA DELLA MADIA

interno_cattedrale

Tra le stradine del Centro storico, dove il bianco delle case fà da cornice, si rimane affascinati dalla Cattedrale di Maria Santissima della Madia, simbolo di Monopoli, al centro della Piazza. Edificata nel 1107, in stile romanico, i lavori per completare la Cattedrale rimasero a lungo bloccati. Leggenda vuole che nella notte del 16 Dicembre 1117, la Madonna apparve in sogno al sacrestano della Cattedrale, consegnandogli un messaggio per il vescovo. Le travi mancanti erano arrivate nel porto. Ma il sacrestano non venne creduto dal vescovo per ben tre volte. All’improvviso gli angeli fecero suonare le campane della città, facendo in modo che le gente si riunisse al porto. Videro una grande zattera, la Madia, con sopra l’Icona della Madonna.

CRIPTA ROMANICA

cripta romanica

Da non perdere la cripta romanica, afferente alla Cattedrale. Il suo ritrovamento avvenuto, durante gli scavi archeologici, del 1986, ha permesso di testimoniare tale luogo, come sito religioso e di sepolture, in epoca messapica, quando venne costruita una necropoli, successivamente in epoca paleocristiana, un cimitero, e nel XII secolo, le fondamenta della Cattedrale. L’interno della Cripta,  è stata recuperata ed è ben visibile, grazie ad un percorso guidato, in cui rivivono preziosi resti scultorei, decorativi romanici, gotici, rinascimentali.

IL MARE DI MONOPOLI

monopoli

Dopo aver respirato la storia di Monopoli, è d’obbligo un bel bagno nel meraviglioso mare di Monopoli. Non avrete che l’imbarazzo della scelta. La costa è punteggiata da 19 splendide calette di sabbia che si intervallano tra l’alta scogliera, permettendo l’accesso al mare verde smeraldo.

Isola d’Elba: le migliori case vacanze

case vacanze isola d'elba

Oltre agli alberghi e ai campeggi, l’Isola d’Elba offre molte possibilità di alloggio. Tra le più gettonate ci sono le case vacanze, che si prestano molto bene in caso di gruppi numerosi oppure di coppie che intendono trascorrere un soggiorno in assoluta libertà e senza dover fare attenzione agli orari dei pasti come accade nella maggior parte degli hotel. In questa guida vi mostreremo alcune zone dell’Isola d’Elba in cui si possono trovare le migliori case vacanze.

L’Isola d’Elba, oltre agli alberghi, ai campeggi e agli appartamenti, offre molte possibilità di alloggio che si prestano bene per i gruppi numerosi e per le famiglie, o le coppie, che intendono trascorrere il loro soggiorno in questa splendida isola toscana, ma senza dover dipendere da orari fissi dei pasti come accade nella maggior parte degli hotel.

Tra gli alloggi più gettonati sull’Isola d’Elba, ci sono senza dubbio le case vacanze. In base al proprio budget e alle proprie esigenze, è possibile trovarne per tutti i gusti, da quelle che sono molto vicine al mare o che sono dotate di un giardino con giochi per i più piccoli, fino a quelle che non richiedono una grande spesa e che sono alla portata anche degli studenti universitari più squattrinati. Ecco quindi le zone in cui si possono trovare le migliori case vacanze sull’Isola d’Elba.

Leggi anche: 

Case vacanze a Portoferraio

Portoferraio è uno dei luoghi più conosciuti dell’Isola d’Elba: secondo la leggenda, non solo fu uno degli approdi della nave Argo e degli argonauti, ma lo stesso Napoleone Bonaparte se ne innamorò al punto tale da decidere di farne il capoluogo.

case vacanze isola d'elba 2

Qui si trova non solo una delle più belle spiagge dell’Isola d’Elba, ma anche la Casa Daisy. Questa piccola villetta viene affittata da maggio a settembre e, nonostante sia vicina al centro, si trova in una zona panoramica e molto tranquilla. Il mare invece è ad appena due chilometri, quindi se state cercando una casa vicina al mare oppure siete accompagnati dalla famiglia e avete dei bambini piccoli, questa potrebbe essere la soluzione ideale.

Case vacanze a Seccheto

Se invece il mare è il vostro amore oppure siete quelle persone che, non appena escono da casa, vogliono trovarsi davanti l’azzurro oppure una spiaggia bianca, a Seccheto si trovano la Casa Lo Cote e la Casa Fiorita.

Queste case vacanze sono ideali per i gruppi numerosi, perché possono ospitare da 6 fino ad 8 persone. Ciò che le rende uniche, oltre alla bella posizione, è che la spiaggia e il mare si trovano ad appena 100 metri, quindi vi basterà uscire dalla porta per poterli raggiungere entrambi comodamente e senza dover prendere la macchina.

Case vacanze a Porto Azzurro

Dopo Portoferraio, la località di Porto Azzurro è una delle più conosciute dell’Isola d’Elba: qui si trova il porto turistico, uno dei più caratteristici della Toscana, e un golfo che è sempre azzurro e dal quale il posto ha preso il nome nel 1906 dopo essersi staccato da Capoliveri.

Leggi anche: Le 23 spiagge di Capoliveri isola d’Elba

Per quanto riguarda le case vacanze, considerando che Porto Azzurro è uno dei luoghi più turistici dell’Isola d’Elba (nonché uno dei più apprezzati), qui le strutture abbondano. Ce ne sono ben sette, ma la più bella tra tutte (anche se forse è la meno economica) è una villa storica affiancata da un vigneto, che si trova proprio sul golfo di Porto Azzurro e sulle sue acque cristalline.

case vacanze isola d'elba 4

La struttura può ospitare fino a 12 persone, pertanto si tratta di un’altra soluzione ideale per i gruppi numerosi. Tutt’intorno si possono trovare invece diverse piante mediterranee, come olivi, limoni, pini secolari e palme, nonché è un giardino fiorito.

Una curiosità: la Villa Bacci, come è chiamata questa casa vacanza, ha un vincolo con la Regione Toscana a causa del suo interesse storico/architettonico.

Isola d’Elba: hotel direttamente sul mare

Sull’Isola d’Elba soggiornare in un hotel direttamente sul mare o che si affaccia sulla spiaggia, significa godersi un momento di puro relax, lontano da tutto e da tutti

Siete alla vostra prima esperienza sull’Isola d’Elba, oppure ci siete già stati, ma stavolta volete godervi un momento di puro relax con la famiglia, con la compagnia di amici oppure da soli?

Se la risposta è sì, allora non c’è niente di meglio che soggiornare in un hotel o in un albergo che dà direttamente sul mare oppure su una bellissima spiaggia dell’Isola d’Elba. Non solo vi godrete un momento di relax come poche altre volte nella vostra vita, ma in più avrete la possibilità di andare al vostro ritmo e di non dover correre a prendere in fretta e furia la vostra auto, o i mezzi pubblici, per recarvi in spiaggia abbastanza presto e sperare di trovare ancora un posto libero. Vi basterà svegliarvi la mattina, fare la colazione con calma e uscire, e avrete subito davanti il paradiso in cui tuffarvi oppure la spiaggia dei vostri sogni dove prendere il sole oppure rilassarvi con qualche sport acquatico.

Isola d’Elba: quanti sono gli hotel che si trovano direttamente sulla spiaggia?

L’Isola d’Elba dispone di 46 strutture che si affacciano direttamente sulla spiaggia o sul mare, che vanno dai piccoli alberghi a conduzione famigliari e dai dependances fino ad arrivare agli hotel più lussuosi e che propongono al loro interno anche angoli benessere con spa oppure piscine più o meno grandi e altri servizi.

Isola d’Elba: Hotel Villa Ottone

Questo cinque stelle, circondato da un parco secolare e dotato di un nuovissimo centro benessere che include anche una spa, si trova a Portoferraio. Dispone di una spiaggia privata, che si affaccia direttamente sul mare, e offre anche una piscina, un ristorante, un campo da tennis e un mini club per i più piccoli.

Isola d’Elba: Hotel Montecristo

L’Hotel Montecristo è un albergo situato ad appena 500 metri dal centro di Marina di Campo, uno dei centri della movida elbana, e da una bellissima spiaggia che si trova all’interno del Golfo di Campo.

La struttura, che ha ottenuto le quattro stelle, è stata rinnovata di recente e offre non solo molti confort e servizi sia per i più grandi sia per i più piccoli, ma anche una grande piscina che si trova davanti al mare e che usa il processo dell’idrolisi per “autoprodursi” il cloro. Proprio sul bordo della piscina si trova anche un ristorante panoramico, dove durante l’estate si possono gustare non solo piatti tipici e freschi, ma anche sorseggiare gustosi cocktail.

Isola d’Elba: Hotel Casa Rosa

Questo tre stelle, molto caratteristico e che si trova nel centro del golfo della Biodola, la spiaggia più esclusiva dell’Isola d’Elba, è circondato da un parco e ha a disposizione anche una spiaggia privata, che si trova ad appena 200 metri e che offre anche un noleggio pedalò e alcune canoe.

Sebbene sia relativamente piccolo (l’albergo offre solo 38 camere), il Casa Rosa dispone di un parcheggio privato, di una piscina circondata da un parco, di un solarium, di un campo da tennis e di diversi giochi per i bambini.

Isola d’Elba: Villa Miramare

Se amate il mare, ma desiderate una soluzione economica, questa villa è quello che fa al caso vostro: la Villa Miramare si trova in un’insenatura di Pareti, direttamente sulla spiaggia di Capoliveri, nella parte più meridionale dell’Isola d’Elba.

L’albergo può contare non solo su un mare cristallino, ma anche su un accesso diretto alla spiaggia (vi basterà uscire dalla struttura per trovarvela davanti), che è circondata da promotori rocciosi e che la rendono il posto ideale in cui godersi il massimo del relax a contatto diretto con la natura. C’è inoltre la possibilità di praticare diverse attività inerenti al mare, come lo snorkeling.

La Villa Miramare dispone di 9 camere e di 17 appartamenti, nei quali possono trovare posto dalle 4 alle 5 persone.

 

Isola d’Elba: appartamenti sul mare

Tra le numerose possibilità di soggiorno che offre l’Isola d’Elba, una delle più ricercate sono sicuramente gli appartamenti sul mare. Relax, natura, desiderio di evadere dal caos e di stare a contatto con la natura sono alcuni dei motivi che spingono le famiglie e le coppie ad optare per questa soluzione, ma quali sono i migliori appartamenti sul mare che si possono trovare sull’Isola d’Elba? Eccone alcuni!

Se viaggiate con la famiglia o in coppia, ma amate l’indipendenza e mal sopportate gli orari fissi che possono imporre gli alberghi, l’Isola d’Elba offre anche l’opportunità di trascorrere il proprio soggiorno, sia di breve sia di lunga durata, all’interno di case vacanza oppure di appartamenti concepiti per lo stesso scopo.

Si tratta senza dubbio di un’ottima soluzione, perché al di là dell’avere una maggiore libertà, gli appartamenti sull’Isola d’Elba possono avere costi molto più contenuti rispetto agli alberghi. L’isola offre molte soluzioni per quanto riguarda questo tipo di soggiorno, ma i più quotati sono sicuramente gli appartamenti sul mare, che risultano molto confortevoli, soprattutto se avete con voi bambini piccoli oppure se non amate fare lunghe camminate per raggiungere la spiaggia, in quanto si affacciano direttamente sul mare oppure distano solo pochi metri.

Isola d’Elba: quali sono i vantaggi di pernottare in un appartamento che si affaccia direttamente sul mare?

Oltre a non dover sottostare ad orari fissi e al relax, se per il vostro soggiorno all’Isola d’Elba deciderete di pernottare in uno dei 47 appartamenti sul mare, andrete incontro anche ad altri vantaggi.

Il primo, è che non dovrete spostarvi con la macchina o con i mezzi pubblici, perché vi basterà fare pochi passi per arrivare subito in spiaggia. E a guadagnarci non sarà solo l’ambiente e l’aria che respirate, ma anche voi, perché non dovrete stressarvi per uscire presto di casa (e con il timore che, se non lo fate, troverete traffico).

Inoltre, se un giorno vi doveste capitare di dimenticare la crema solare e fuori sono 40 gradi, sarà sufficiente percorrere pochi metri per averla a portata di mano. Un altro vantaggio non da poco, soprattutto se avete l’abitudine di dimenticare le cose.

Da ultimo, come non rimanere ammaliati dalla prospettiva di fare un riposino nelle ore più calde prima di recarsi in spiaggia? Sì, gli appartamenti sul mare dell’Isola d’Elba offrono anche questa possibilità! L’ideale se cercate proprio il relax totale, senza preoccupazioni e senza pensieri, per ricaricare le pile!

Isola d’Elba: ecco i 5 appartamenti sul mare più belli e dove si trovano!

Gli appartamenti Lavanda, Elicrisio e Orchidea, tutti trilocali dai nomi molto floreali, si trovano a 50 metri dalla spiaggia di Fetovaia e in una posizione ideale per chi sogna una vacanza di assoluto relax e a pochi passi da un bellissimo mare. Dotati di ingresso indipendente, posto auto privato e terrazze da sogno, dispongono anche di una doccia esterna e di una lavatrice (quest’ultime in comune).

Se cercate la tranquillità unita ad un ambiente famigliare e molto accogliente, allora gli appartamenti “Il Maretto” sono l’ideale per voi: situati in una zona tranquilla e riservata, e affacciati sulla piccola ma suggestiva spiaggia degli Stecchi, si trovano anche a pochi minuti di macchina dalle spiagge più belle dell’Isola d’Elba, come Capoliveri e Zuccale.

Voglia di una vacanza da sogno? Gli appartamenti Spiagge Bianche, pur trovandosi in diversi posti, hanno tutti una caratteristica in comune: la loro vicinanza con la costa bianca che affianca Portoferraio, caratterizzata da spiagge con sassi bianchi e raggiungibili a piedi.

Spostandoci invece in località Marciana, qui si trova l’appartamento “La Tonnara di Bagno”, situato all’interno di una casa storica del 1840 e che ricorda un po’ le abitazioni dei pescatori. Se siete di poche pretese e non volete fare chilometri in auto, appena sotto si trova una piccola spiaggia privata in sassi e di fronte il mare di un blu da mozzare il fiato, altrimenti con la vostra vettura potrete recarvi alla bellissima spiaggia di Procchio, che si trova a 3 chilometri.

Infine, a Nisporto, una località molto paradisiaca e che si trova ad appena 20 minuti di macchina dal capoluogo, ci sono gli appartamenti Sirena, che sono stati ricavati all’interno di una grande casa risalente ai primi del Novecento e che, oltre ad una vista magnifica, sono separati dalla spiaggia e dal mare da un sentiero lungo appena 100 metri. L’accesso diretto al mare è invece garantito da una scalinata che vi porterà direttamente in acqua! Pur non essendo una delle località più conosciute dell’Isola d’Elba, Nisporto offre un elegante lounge bar, un ristorante dei prezzi molto abbordabili e tutto il necessario per godersi le ferie senza pensare al resto!